Le prospettive dell'eCommerce Managment

Le prospettive dell'eCommerce Managment

Una guida alle competenze fondamentali per una delle professioni più promettenti per i prossimi anni

30/11/2020 , tempo di lettura 6 minuti

La tendenza era già in atto. Ma la pandemia ha accelerato in maniera esponenziale gli acquisti digitali, anche tra gli italiani. Secondo l’Osservatorio eCommerce del Politecnico di Milano, il settore delle vendite online raggiungerà entro la fine del 2020 un valore complessivo di circa 22,7 miliardi di euro, con un incremento del 26% rispetto al 2019. 

Sbarcare sul web per le aziende non è più solo una leva competitiva, ma una vera e propria questione di sopravvivenza. Ecco perché diventa sempre più centrale la figura dell’eCommerce manager: una figura composita, che deve far convergere in sé competenze differenti, per gestire le vendite online di una azienda. Sia che questa sia presente solo nel mondo digitale o che sia già tarata su un business offline. 


Chi è e cosa fa l’eCommerce manager 

L’eCommerce manager è colui, o colei, che progetta e sviluppa le strategie di vendita, lancia nuovi prodotti per il mercato online e monitora l’intero percorso delle vendite sulla piattaforma aziendale, da quando un prodotto viene inserito negli scaffali digitali, passando per l’acquisto, fino alla spedizione al cliente finale. 

L’obiettivo che si pone un eCommerce manager è aumentare le vendite attraverso i canali online. Una sfida non facile, soprattutto per le piccole imprese. Anche perché molto dipende dal tipo di prodotto che si vuole vendere, che può essere più o meno adatto agli acquisti online. 

Servono abilità, conoscenze e competenze variegate. Da aggiornare di continuo. L’abilità della figura sta proprio nell’agganciare le tendenze del mercato ed essere sempre aggiornato sulle novità del settore, scegliendo quali sono i prodotti migliori da mettere in vendita online e in quale periodo. 

Per farlo, l’eCommerce manager deve ideare campagne di marketing attraverso canali differenti, dai social alle email. Alla base, quindi, servono molte nozioni in ambito digitale: dal marketing al Seo, dai social al digital pr. Ma non solo. Una delle abilità sta proprio nel coordinare diverse risorse interne all’azienda. 


Le competenze 


Per diventare eCommerce manager, Ninja Academy suggerisce per prima cosa di ragionare sulle proprie attitudini. La prima domanda che bisogna porsi è: credete di poter gestire progetti complessi senza mai perdere di vista degli obiettivi economici ben specifici? 

Dopo aver vagliato attitudini e caratteristiche personali, è necessario concentrarsi sul lato tecnico. Serve anzitutto una buona infarinatura di economia, o meglio ancora di marketing, oltre a conoscere anche gli aspetti più tecnici della materia, come ad esempio le strategie Seo e social. Conoscenze di web design, content marketing e programmazione certamente possono aiutare. 

Servono inoltre competenze di analisi dei dati molto forti, non solo dell’andamento delle vendite. Sarà fondamentale conoscere gli strumenti di analisi che permettono di monitorare il numero di visitatori, il percorso che compiono sul sito e il tempo medio di permanenza. E sulla base di queste informazioni migliorare la struttura della piattaforma di vendita e il posizionamento dei prodotti. Senza però prescindere dall’immagine e dalla brand identity di un’azienda. Per cui occorrono anche conoscenze di comunicazione e di marketing, che possono essere utili per interpretare e digitalizzare correttamente le campagne. Bisognerà poi conoscere i canali per generare traffico, il mobile marketing, il social media marketing e l’e-mail marketing. 

Infine, è fondamentale avere anche capacità di leadership per coordinare un team variegato di persone, dai programmatori fino alla logistica. 


Come diventare eCommerce manager 


In rete esistono master e corsi online che possono aiutare a muovere i primi passi in questo mondo. E alcune università offrono percorsi specialistici post laurea, di solito come continuazione dei corsi di economia e management o delle business school degli atenei o con delle vere e proprie lauree magistrali in eCommerce e digital marketing. 

Ma solo la teoria non basta. Ed è per questo che, per una formazione e professionalizzazione completa, Ninja Academy consiglia di provare ad aprire piccoli canali di eCommerce anche sulle piattaforme gratuite che il web offre. Solo toccando con mano la piattaforma, il piazzamento e le reazioni dei potenziali acquirenti, si può capire davvero di cosa si tratta. 

Ma mai come in questo settore vale il principio del “non si smette mai di imparare”. Le novità sono continue e rapide. E i veri esperti di eCommerce sono di fatto coloro che studiano lungo tutta la loro carriera, con una formazione costante sul campo e fuori. 


Cosa abbiamo in Evidenza per te