Come funziona LinkedIn e come usarlo al meglio

Come funziona LinkedIn e come usarlo al meglio

Abbiamo chiesto all’esperto di LinkedIn Mirko Saini di condividere i segreti del mestiere per iniziare a usare questa piattaforma.

Mirko Saini
Mirko Saini
15/03/2022 , tempo di lettura 5 minuti

Come iniziare ad utilizzare LinkedIn con costanza, in attività giornaliere che possano portarci a vedere i primi frutti? Semplice. Creando un’abitudine.

Chi ha fatto sport sa che la base per riuscire ad allenarsi e raggiungere gli obiettivi è quella di crearsi un’abitudine che permetta, passo dopo passo e inserendo difficoltà crescenti, di raggiungere livelli di allenamento all’inizio impensabili.

Con LinkedIn funziona esattamente allo stesso modo. Per riuscire a ottenere risultati è necessario avere costanza e pazienza, che presuppongano un minimo di dedizione quotidiana. Per fare questo occorre innescare in noi quell’abitudine che, come fosse un pilota automatico, ci porterà al risultato concreto.


Creare un’abitudine

In questi giorni mi sono imbattuto in un video che ti consiglio di guardare. È di 4 anni fa, un TEDX di BJ Fogg dove viene spiegato come creare un’abitudine. Abitudine che come un seme che germoglia pian piano cresce, diventando una solida pianta a cui appoggiarsi.

Nel video Fogg illustra il processo passando attraverso 3 semplici fasi:

1 – Pensa in piccolo

Devi esattamente fare l’opposto di ciò che il tuo entusiasmo iniziale ti porterebbe a fare.
Esci dal corso LinkedIn carico come una molla, hai tutte le informazioni che ti servono. Il tuo profilo è lustro e lucido come non lo è stato mai. Quindi che fai? 
Utilizzando la metafora della corsa, ti infili le scarpette appena comprate e ti spari 10 km? A patto che tu non muoia sul ciglio della strada, dubito che riuscirai ad alzarti dal letto il giorno dopo. Facendo così, sarà inevitabile che si rafforzi l’idea che non è cosa per te. 

Pensa invece in piccolo. Primo giorno: 5 minuti di corsa e poi a casa, anche se pensi di poterne fare di più. Con LinkedIn? 5 minuti dedicati a curiosare alla ricerca di gruppi interessanti, per esempio. O dedicandoli alla ricerca di potenziali clienti in target. Ma solo 5 minuti. Non uno di più! 


2 – Trova una solida àncora in te stesso

Collega la tua nuova abitudine (utilizzare LinkedIn per 5 minuti) a un’altra già tua e consolidata. Ti faccio un esempio: io appena sveglio faccio sempre le stesse cose da anni. Mi alzo, faccio la doccia, scendo in cucina, mi preparo un toast, un tè e poi mi sbuccio una mela. Affettare la mela è diventato una sorta di mantra, di rito mattutino imprescindibile. Potrei quasi azzardare a dire che mi rilassa.

Voglio inserire una nuova abitudine come i 5 minuti di LinkedIn al giorno di cui ti parlavo prima? Li metto li. Mentre mi gusto la mia mela golden. È sufficiente che all’interno della giornata tu identifichi questo tipo di abitudini in te radicate e ci attacchi questi benedetti 5 minuti di attività su LinkedIn.


3 – Festeggia ogni successo

Dopo ogni volta che hai portato a termine la tua “micro-missione”, premiati. Parlo di semplici gesti come dire a te stesso frasi del tipo “Bene! Ottimo Mirko. Avanti così”. Io per esempio ripeto quella frase ogni volta che finisco di correre. Ogni santissima volta. Sembra una di quelle sciocchezze auto-motivazionali, ma credimi: funziona!

Una volta che questa piccola azione si è trasformata in abitudine, ti renderai conto che sarai in grado di aggiungere “minutaggio” al tuo allenamento quotidiano.


Prova e tra un mesetto dimmi com’è andata. Trenta giorni saranno sufficienti per radicare la nuova abitudine e creare un nuovo – e più efficiente – modo di utilizzare LinkedIn



LinkedIn & Social Selling specialist, Mirko Saini è uno dei tre docenti del nostro corso in Social Media Marketing

Registrati alla newsletter

Segui Arianna, la newsletter di Feltrinelli Education per
non perdersi nel cambiamento: gratis, settimanale, per te!
Segui Arianna