Corso Live La retorica in classe
CORSO LIVE

La retorica in classe

La sfida del linguaggio e dell'attenzione

Durata: 6 ore
Date inizio: 13 aprile 2023
PREFERITI
CONDIVIDI
La retorica in classe
215 €
Riguarda le lezioni quando vuoi
4 incontri in live streaming
Paga con Carta del Docente
Per docenti della secondaria di I e II grado
Paga a rate con Klarna
Certificato di fine corso
Contattaci su Whatsapp
215 €

Descrizione del corso

La retorica è una valida alleata della didattica e sta tornando in classe: come tecnica per imparare a parlare meglio, dare respiro a concetti e idee; come strumento per conoscere le malìe della lingua e vaccinarsi dal linguaggio dell’odio. I giochi retorici possono essere utilizzati in aula per allenare studenti e studentesse per migliorare la propria forza espressiva, al tempo stesso possono essere un supporto prezioso per coinvolgere e motivare ragazzi e ragazze.

Riguarda le lezioni quando vuoi
4 incontri in live streaming
Paga con Carta del Docente
Per docenti della secondaria di I e II grado
Paga a rate con Klarna
Certificato di fine corso

Un corso per

Sperimentare giochi retorici da proporre in aula
Conoscere esercizi per individuare il linguaggio dell’odio e le fallacie argomentative
Allenare strategie per il coinvolgimento di studenti e studentesse
Imparare a raccontare con efficacia un’idea o una ricerca da soli o in gruppo

Come funziona il corso

Il corso ha la durata di un mese, suddiviso in 4 appuntamenti, ognuno da 90 minuti, tutti da seguire in live streaming.

Nel corso delle lezioni professioniste/i esperti della tematica trattata guideranno le/i partecipanti attraverso lezioni teoriche e analisi di casi studio.

Al termine degli incontri troverai sulla nostra piattaforma le registrazioni delle lezioni.


Date e orari degli incontri:

  • 13 aprile 2023, 17.30 - 19.00
  • 20 aprile 2023, 17.30 - 19.00
  • 27 aprile 2023, 17.30 - 19.00
  • 4 maggio 2023, 17.30 - 19.00

Le tappe del percorso


Molti studenti studentesse hanno difficoltà espressive: usano poche parole e lo fanno con scarsa precisione; faticano a seguire un filo logico; hanno difficoltà di intonazione oppure vivono con ansia il momento in cui sono chiamati a parlare davanti alla classe. La lezione è dedicata agli strumenti retorici che servono per superare queste difficoltà. Ricordiamo che solo pochissimi nascono con la dote innata dell’oratoria. Tutti gli altri possono migliorare con poche tecniche e, in alcuni casi, diventare oratori sublimi. Docente: Flavia Trupia

L’arte oratoria si impara giocando. È un modo per vincere l’ansia e la paura del giudizio. I giochi retorici insegnano che, per tenere un discorso che funziona o per presentare una ricerca, è necessario preparare le argomentazioni, la scaletta e le frasi ad effetto. Insegnano inoltre a improvvisare, ma con una rete di salvataggio che ci protegge da eventuali cadute. La lezione è incentrata sulla condivisione dei giochi che allenano a diventare oratori migliori. Docente: Flavia Trupia

Il linguaggio dell’odio ci può ferire, ma non ci deve uccidere. Dobbiamo imparare a rispondere senza fomentare l’aggressività, a inquadrare chi lo usa e a usare il formidabile strumento dell’ironia. Allo stesso modo, dobbiamo imparare quali nostre espressioni possono essere vissute come aggressive e ingiuriose. Questa lezione affronta il linguaggio dell’odio (hate speech), attraverso il quale possiamo fare e farci male. Docente: Flavia Trupia

La retorica offre strumenti preziosi per la didattica. Si tratta di strategie per coinvolgere la classe e risvegliarla dal torpore. L’obiettivo è rendere il clima in aula più rilassato e piacevole, sia per gli studenti che per gli insegnanti. La lezione è dedicata a tecniche di coinvolgimento, per evitare l’effetto caos, insegnare agli studenti ad ascoltare e ascoltarsi tra loro, ma anche a prendere la parola in modo costruttivo. Docente: Flavia Trupia

Il corso in numeri

4
Incontri in presenza
6
Ore di lezione

Potrebbe anche interessarti

Registrati alla newsletter

Segui Arianna, la newsletter di Feltrinelli Education per
non perdersi nel cambiamento: gratis, settimanale, per te!
Segui Arianna