Immagine di copertina *: Grafiche nuove pdp/Cultural_management_img_copertina.jpg
Immagine di testata *: Grafiche nuove pdp/Cultural_Management_top_banner.jpg
Aree tematiche *: Industria culturale
Partner - Immagine:
False
Image:
4 000,00 €
Lezione d'autore: I trend del settore culturale
Lavorare nella cultura oggi non vuol dire soltanto mettere al centro le idee, ma trovare le strade perché esse possano avere un impatto trasformativo in una società complessa. Per operare nel mondo della cultura è necessario avere una chiara visione degli attori che lo popolano e della loro evoluzione, abbinata alla conoscenza dei fattori di impatto e di cambiamento del lavoro culturale. Con Jeffrey Schnapp
Allegati:
False
Lezione d'autore: Audience development: non c’è cultura senza pubblico
La produzione culturale è prima di tutto una questione legata ai pubblici e un prodotto culturale riflette l’immaginario, gli sguardi e le visioni del mondo in cui opera. Nel contesto contemporaneo, il manager culturale deve riuscire ad ascoltare e coinvolgere persone sempre più diversificate per provenienza, gusti, intenzioni, aspettative e capacità di spesa. Guardando al pubblico non come un’entità esterna da raggiungere e ingaggiare ma sempre più come un soggetto attivo, in grado di contaminare virtuosamente le produzioni culturali. Con Alessandro Bollo
Allegati:
False
Lezione d'autore: La progettazione culturale
Le tecniche, gli strumenti e le competenze alla base del project management culturale sono al centro dei cambiamenti e delle innovazioni che stanno investendo il settore culturale. Sviluppiamo le capacità e le conoscenze per adattarli alla complessità di ogni progetto, in un orizzonte di ibridazione tra analogico e digitale e di confronto continuo tra nuovi formati e convenzioni culturali consolidate. Con Paolo Verri
Allegati:
False
Lezione d'autore: Un inquadramento metodologico degli strumenti, propri del project management, per la pianificazione dei tempi e la pianificazione economica di un progetto.
Per la pianificazione dei tempi e delle risorse, sono presentati strumenti per la scomposizione del progetto in pacchetti di lavoro, la loro allocazione alle risorse coinvolte e una tempificazione delle attività e delle scadenze di progetto. Per la pianificazione economica, il modulo approfondisce il budget di un progetto culturale, presentando le due grandezze fondamentali per la verifica della sua sostenibilità: il margine di contribuzione e il punto di break-even. Con Tommaso Buganza
Allegati:
False
Lezione d'autore: Fundraising culturale e leve di sostenibilità economica
Conoscere le dinamiche di sostenibilità economiche, le diverse leve di finanziamento e le tecniche di stakeholder engagement sono competenze chiave per il manager della cultura, insieme alla capacità di stendere budget, pianificazioni e Gantt. Un approfondimento puntuale sulle modalità di coinvolgimento di possibili sostenitori in ambito culturale: cittadini, imprese, enti e fondazioni di erogazione. Operativamente, il modulo si propone di fornire un quadro dettagliato dei possibili strumenti da mettere in campo per migliorare le strategie di sostenibilità di un progetto culturale. Con Marianna Martinoni
Allegati:
False
Lezione d'autore: Il marketing culturale: strumenti e tecniche di marketing management
Il modulo introduce i principali concetti del marketing strategico e un inquadramento del suo ruolo all’interno dell’organizzazione culturale per diffonderne i contenuti. Fornisce le leve operative del marketing mix (Product, Price, Place, Promotion) per creare valore per l’utente e l’organizzazione, analizza l’impatto delle tecnologie digitali sulle pratiche di marketing e gli approcci multicanale al customer journey dei fruitori di cultura. L’obiettivo è approfondire i modi in cui le tecniche di comunicazione e marketing vengono utilizzati nei processi di progettazione, produzione, organizzazione e diffusione di prodotti culturali: la relazione tra pubblici e prodotti culturali, l’attenzione ai processi di consumo culturale e agli strumenti più innovativi per abilitare esperienze in dialogo con la complessità del contesto economico e sociale contemporaneo. Con Debora Bettiga
Allegati:
False
Lezione d'autore: Gli impatti delle azioni culturali e come misurarli
Come si misura il successo di un’azione culturale? Il modulo approfondisce il processo di lavoro e le competenze tecniche per la misurazione e la valutazione dell’impatto prodotto dalle azioni culturali sui pubblici destinatari dell’offerta e al contempo intende sviluppare una comprensione di come il tema dell’impatto sociale possa rappresentare un’opportunità di innovazione delle modalità di produzione culturale, canalizzando risorse e competenze in relazione al contesto sociale e culturale in cui si opera. Con Paolo Venturi
Allegati:
False
Lezione d'autore: Progettare eventi: organizzare e promuovere iniziative culturali
La curatela editoriale, la scelta degli ospiti, degli spazi, dei tempi e dei format. Un manager culturale deve sapersi relazionare adeguatamente con il complesso panorama degli eventi culturali, con i suoi mezzi e i suoi formati in costante evoluzione. Significa scegliere i contenuti e gli interpreti più adeguati ma anche saper trovare gli interlocutori istituzionali capaci di garantire una maggiore presa dell’azione culturale nello spazio pubblico e i giusti canali di comunicazione e promozione delle azioni culturali. Con Nicola Lagioia
Allegati:
False
Workshop: Introduzione alle fasi di costruzione di un progetto Project management Cycle
Le fasi di un progetto (Initiating, Planning, Executing, Controlling, Closing). Tool per la definizione del perimetro di progetto: Analisi PEST (Strumento per la valutazione di variabili di contesto, quali fattori politici, economici, sociali, ambientali e culturali, tecnologici), analisi SWOT (Strumento di pianificazione strategica, per la valutazione di punti di forza, punti di debolezza, opportunità e minacce di un progetto), definizione della Value Proposition di progetto .
Allegati:
False
Workshop: Logical Framework per la progettazione culturale
Definizione della gerarchia degli obiettivi di progetto, definizione dei fattori esterni che possono influenzare la realizzazione di un progetto, gli indicatori o le fonti di verifica per il monitoraggio e la valutazione del progetto.
Allegati:
False
Workshop: Tool per la pianificazione dei tempi e delle risorse (WBS, OBS, GANTT)
WBS (Work-Breakdown-Structure), strumento per la decomposizione in modo sistemico del progetto da macro-attività ad attività elementari e pacchetti di lavoro; OBS (Organizational Breakdown Structure), strumento per l’allocazione delle risorse alle attività elementari e ai pacchetti di lavoro identificati e la definizione del loro ruolo (codifica RASCI-VS); diagramma di Gantt, lo strumento più utilizzato per la pianificazione dei tempi di un progetto, per tempificare e visualizzare le attività critiche e non critiche, le relazioni logiche tra attività e le milestone di progetto.
Allegati:
False
Workshop: Tool per la pianificazione economica: il budget di un progetto culturale e l’analisi di fattibilità
Stesura del budget di un progetto culturale, attraverso l’identificazione di ricavi differenziali e costi evitabili e non evitabili; calcolo del margine di contribuzione (totale e unitario) e analisi di break-even (punto di pareggio), le grandezze fondamentali per la verifica della sostenibilità del progetto.
Allegati:
False
Workshop: Mappa degli stakeholder e Catena del Valore
Identificazione, analisi, prioritizzazione e coinvolgimento degli stakeholder; la descrizione della struttura di un’organizzazione come un insieme limitato di processi
Allegati:
False
Workshop: Tecniche di audience engagement e profiling dei pubblici
La matrice e gli strumenti dell’audience development: analisi quantitativa e analisi qualitativa (questionari, interviste semi strutturate, focus group e tecniche di facilitazione); tecniche di profiling dei pubblici, segmentazione e creazione di personas; Tecniche di coinvolgimento e partecipazione; Il design thinking per l’audience development
Allegati:
False
Workshop: Tool per la programmazione di eventi
Event management e team di lavoro; le fasi per lo sviluppo di un evento culturale: idea dell’evento, service, concept, analisi economica, studio di fattibilità, business plan, esecuzione, bilancio, valutazione, monitoraggio.
Allegati:
False
Workshop: Tool di data analysis e misurazione di impatto
I cruscotti di Misurazione e Monitoraggio (Balanced Scorecard, Strategy Map, Self-service Business Intelligence); costruzione di un cruscotto di monitoraggio per la progettazione culturale: dagli obiettivi strategici ai KPI, con relativo protocollo di rilevazione
Allegati:
False
Workshop: Fundraising per la cultura
Il processo di definizione di una strategia di fundraising; Stesura di una strategia di fundraising per il progetto culturale, dalla identificazione degli obiettivi della campagna, alla individuazione dei potenziali sostenitori, alla selezione degli strumenti di fundraising
Allegati:
False
Project work conclusivo: sperimentare il lavoro culturale
Ciclo di assessment e di incontri con i referenti di casi studio virtuosi e in dialogo con le idee progettuali sviluppate.
Allegati:
False
Career Development
Un approfondimento di 10 ore a conclusione dell’Executive program per sviluppare le proprie capacità di networking e migliorare il proprio personal branding insieme agli altri iscritti.
Allegati:
False

Registrati alla newsletter

Segui Arianna, la newsletter di Fedu per non perdersi nel cambiamento: gratis, il martedì, per te