Breve corso di storia alternativa dell'arte italiana con Giovanni Agosti - Fedu Box Edition - Giovanni Agosti
LEZIONE D'AUTORE

Breve corso di storia alternativa dell'arte italiana con Giovanni Agosti

VEDI ANTEPRIMA
PREFERITI
CONDIVIDI
Header
Prezzo
Acquistabile tramite Fedubox

L'autore

Giovanni Agosti è professore ordinario di Storia dell’arte moderna all’Università degli Studi di Milano. Esperto di arte lombarda rinascimentale, intende la ricerca come continua contaminazione tra discipline e ambiti diversi. Fondamentali i suoi lavori su Mantegna (risolti in una grandiosa mostra al Louvre), Luini, Gaudenzio Ferrari, così come quelli su Testori o sul teatro contemporaneo. Tra i suoi libri ricordiamo Bambaia e il classicismo lombardo (Einaudi 1990), Giovanni Frangi alle prese con la natura (Feltrinelli 2008), Le rovine di Milano (Feltrinelli, 2011), I mesi del Bramantino (Officina Libraria, 2012, con Jacopo Stoppa), La Ca' Granda da ospedale a università e Atlante storico-artistico (Officina Libraria, 2017, con Jacopo Stoppa).

Biografia di Giovanni Agosti

Vedi anteprima

Di cosa parleremo

Tutte le opere d’arte hanno storie da raccontare ma bisogna saperle decifrare. Il grande critico e storico dell’arte Giovanni Agosti ci invita a guardare l’Italia e il suo immenso patrimonio artistico con occhi diversi, scostandoci dai percorsi classici dell’asse Venezia- Firenze- Roma. Scopriamo così un Paese fatto di piccoli centri con tesori artistici immensi, una storia dell’arte italiana dimenticata. Grazie a queste lezioni, l’amante dell’arte si può trasformare in una specie di piccolo investigatore che gira paesi, città e musei per guardare con occhi nuovi le opere, scoprendo i messaggi che dall’artista vengono consegnati secoli dopo a chi le osserva.

Le lezioni

L’arte fuori Roma e Firenze: Urbino e Piero della Francesca
Perché è così importante la geografia nello studio dell’arte? Giovanni Agosti ci spiega come i grandi capolavori sono fortemente legati alla storia dei luoghi in cui vengono realizzati, alle personalità che li abitavano, ai paesaggi che ne costituivano lo sfondo e anche ai materiali locali disponibili. Il nostro tour artistico inizia nella Urbino di Baldassarre Castiglione, passando poi per la città di Ivrea ai tempi di Adriano Olivetti e infine a Pescocostanzo, in Abruzzo.
Non basta Leonardo: la Lombardia oltre il Cenacolo
L’arte lombarda è una delle più ricche ed eterogenee del Rinascimento italiano: solo a Milano non si contano gli stili, gli artisti e le maestranze che si mescolano tra le sue vie intricate. Ma cosa si nasconde oltre i sentieri battuti a cui siamo abituati? Proseguiamo il nostro viaggio in una Lombardia tutta da scoprire.
Come riconoscere un capolavoro: da perfetto sconosciuto a Tiziano
Quando siamo davanti a un’opera dobbiamo avere ben presente quali sono gli elementi su cui concentrare il nostro sguardo, e imparare a padroneggiarne il linguaggio. In questa lezione Giovanni Agosti ci insegna come diventare veri e propri detective dell’arte, e sapere sempre cosa guardare per riconoscere il vero valore di un’opera.

Richiedi maggiori informazioni

Vuoi saperne di più?
Per qualsiasi dubbio o richiesta su questo corso compila il form e ti contatteremo al più presto.
Il campo Nome è obbligatorio
Il campo Cognome è obbligatorio
Il campo Email è obbligatorio
Il campo Telefono è obbligatorio

Registrati alla newsletter

Segui Arianna, la newsletter di Fedu per non perdersi nel cambiamento: gratis, il martedì, per te