Corso Live Stato e privato: il punto di equilibrio per lo sviluppo economico
Modalità di fruizione Online - Live
Durata: 7 ore
Date: da sabato 08 a martedì 18 maggio 2021

Aggiungi ai preferiti
 
| Condividi :
Header
Descrizione del corso

La relazione tra lo Stato e il mercato, i diversi possibili equilibri, le sinergie e i conflitti, definiscono i modelli di funzionamento dei sistemi economici. All’istituzione statale si tende ad attribuire la difesa esclusiva dell’interesse pubblico mentre ai mercati la promozione dei diversi interessi privati. Nella realtà questa distinzione è molto meno netta e più complessa. In quali condizioni, e a quali regole, lo Stato e il mercato contribuiscono a un pieno ed equilibrato sviluppo economico del paese?  


Attraverso questo ciclo di lezioni, guidati da Carlo Cottarelli, comprendiamo come il pubblico, attraverso delle scelte chiare, può contribuire alla crescita economica e aumentare le opportunità di sviluppo in sinergia con gli interessi privati, analizzando in particolare come questo avvenga nel nuovo "Piano nazionale di ripresa e resilienza". 

Stato e privato: il punto di equilibrio per lo sviluppo economico
Online - Live
|
7 ore
08 maggio - 18 maggio 2021
In Early Bird fino al 24 aprile
140 €
200 €

Il corso è al completo! A breve le date della prossima edizione

3 lezioni live streaming
Sintesi e approfondimenti scaricabili
Attestato di partecipazione
Whatsapp: +39 342 6267917

Le guide

Carlo Cottarelli

Su misura per

Chi è interessato a comprendere le regole di funzionamento del sistema economico e le traiettorie delle trasformazioni in corso
Chi vuole immaginare nuovi progetti di intervento sociale ed economico
Chi collabora con la pubblica amministrazione o in contesti di sviluppo locale

Cosa Imparerai

Gli strumenti e i limiti dell’intervento pubblico in economia
I criteri di valutazione della spesa pubblica
Come distinguere i modelli di tassazione e i loro impatti sui sistemi economici
Come comprendere il bilancio pubblico e le sue regole
OK, ma come funziona?

Il ciclo si compone di lezioni in diretta streaming, ognuna della durata di 90 minuti

Tra una lezione e altra non si finisce di imparare: hai a disposizione il tuo FEdu Kit con materiali di approfondimento curati da autori e docenti. 



La partenza del corso verrà confermata al raggiungimento del numero minimo di iscritti.

L’itinerario per tappe

A partire dall’analisi del "Piano nazionale di ripresa e resilienza" la lezione riflette sugli ingredienti necessari per una garantire una prospettiva di crescita e sviluppo che sappia coniugare pubblico e privato. A partire dai due elementi fondamentali per la crescita: i capitali fisici (investimenti pubblici e privati) e l’aumento di competenze di lavoratori e lavoratrici. All’interno di un quadro di riforme che conduca a una maggiore efficienza e un aumento della produttività. Docente: Carlo COTTARELLI
La cosiddetta propensione agli investimenti è un indicatore importante della vivacità e dinamicità di un sistema economico. In che modo lo Stato può favorirla? Quali sistemi di tassazione e di incentivi risultano essere maggiormente utili? Docente: Giampaolo GALLI
Il bilancio statale racconta molto di un Paese, delle sue priorità e delle sue scelte. In che modo le nostre tasse possono trasformarsi in interventi efficienti ed efficaci? Come la spesa pubblica può contribuire a favorire il benessere e la crescita economica? Docente: Carlo COTTARELLI
Calendario date
Sabato 8 Maggio
Coesistenza di pubblico e privato per lo sviluppo economico del paese
ore 10:30 - 12:00
Online
Mercoledì 12 Maggio
Quale tassazione per favorire gli investimenti
ore 18:30 - 20:00
Online
Martedì 18 Maggio
Una spesa pubblica efficace
ore 18:30 - 20:00
Online
Ottieni informazioni
Vuoi saperne di più? Per qualsiasi dubbio o richiesta su questo corso compila il form e ti contatteremo al più presto.
Il campo Email è obbligatorio
Il campo Cognome è obbligatorio
Il campo Email è obbligatorio

Con la presente richiesta, dichiaro di aver preso visione dell’Informativa privacy fornita ai sensi degli artt. 13 e 14 del Regolamento Europeo (UE) 679/2016